Spagna: dimostrazione che i vaccini contengono metallo


Il canale spagnolo “La Quinta Columna” ha voluto dimostrare che i "vaccini" anti covid conterrebbero delle sostanze metalliche.

Durante tutto il programma, mandato in onda il 18 maggio, sono stati mostrati diversi video dove vengono effettuati dei test con un magnete per verificare se dei metalli vengono attratti dall'area in cui è stata iniettata la dose del farmaco genico sperimentale.


Dalla rubrica televisiva è emerso che i vaccini conterrebbero un tipo di metallo sconosciuto che attraverso la circolazione sanguigna potrebbe essere distribuito in tutto il corpo. Il programma coinvolge il dottor José Luis Sevillano e la dottoressa uruguaiana María José Mateo che, per caso, hanno scoperto come impedire a questi metalli di entrare nel circolo e rimanere fissi nell'area in cui è stata ricevuta la dose “vaccinale”. Durante il programma la dottoressa Mateo ha messo una banda magnetica sulla zona dell’iniezione del farmaco la quale ha trattenuto i metalli inoculati lasciandoli concentrare in una piccola parte del braccio. Mantenere quella striscia magnetica per diversi giorni impedirebbe ai metalli d'essere distribuiti in tutto il corpo.

Questa informazione potrebbe essere estremamente importante per tutti coloro che hanno ricevuto una dose del “vaccino”. Il VIDEO - Fonte: El Diestro

469 visualizzazioni